Fisco e Riscossioni

Molti contribuenti italiani, residenti in Italia e percettori di pensioni di fonte tedesca, a causa dell'omessa dichiarazione di tali redditi, si sono visti notificare, a decorrere dall'anno d'imposta 2015, avvisi di accertamento con cui Agenzia delle Entrate accertava maggiori imposte a titolo di Irpef, Add. Reg e Com, interessi, sanzioni. Ma come devono essere tassate in Italia queste pensioni, per evitare doppie imposizioni?Continua a Leggere

I valori delle aree edificabili per determinare l'Imu possono essere deliberati con effetto retroattivo, purchè ciò avvenga nei limiti stabiliti da norme di legge. Ai contribuenti, però, non possono essere irrogate le sanzioni se i valori sono stati approvati successivamente rispetto a quando hanno commesso la violazione. Continua a Leggere

La richiesta di rateizzazione del debito non costituisce atto di riconoscimento del credito vantato dall'Agente della Riscossione e non risulta dunque idonea ad interrompere la prescrizione ai sensi dell'art. 2944 c.c.  Il tribunale di Sciacca, con la sentenza del 22 agosto, n. 362, richiamando quanto statuito dalla Corte di Cassazione, ha sentenziato, dando ragione ad un contribuente, che la domanda di rateizzazione, in tema di obbligazione tributarie, non costituisce acquiescenza. Continua a Leggere

Le sanzioni tributarie sono inapplicabili se la norma è incerta. Non sono, dunque, dovute le sanzioni amministrative se si verificano condizioni di incertezza che investono il contenuto, l'oggetto ed i destinatari della norma giuridica. Il contribuente non è, dunque, punibile con l'applicazione di sanzioni ogni qualvolta sussista una condizione, rilevabile dal Giudice, di inevitabile incertezza sul contenuto, oggetto e sui destinatari della norma tributaria. Continua a Leggere

Va dichiarata inammissibile la costituzione dell'ADER tramite avvocato del libero Foro.  A pronunciarsi sull'inammissibilità è stata la sentenza della CTP di Latina, del 04.07.2022, n. 735.

Secondo i Giudici di Latina "Infatti, l'Agenzia della Riscossione, Ente strumentale dell'Agenzia delle Entrate, istituita con legge 225/2016, è subentrato a titolo universale alla s.p.a. Equitalia; a seguito della modifica degli artt. 11 e 12 del D.LGS. 546/92, l'Agenzia della Riscossione, come tutti gli Enti impositori, sta in giudizio direttamente o attraverso la struttura territoriale sovraordinata, salvo le ipotesi specificatamente indicate dalla norma; nessuna deroga al patrocinio nel processo tributario è stata prevista dalla normativa istitutiva dell'Agenzia delle Riscossione...". Continua a Leggere