Omessa notifica della variazione di rendita catastale: nullità dell'accertamento ( sentenza del 09/01/2020 n. 3 - Comm. Trib. Reg. per l'Umbria -)

L' omessa notifica di variazione di rendita catastale (nella specie impianto fotovoltaico imbullonato) comporta la nullità dell'accertamento poiché l'art.74 comma 1 della legge n. 342/00 dispone espressamente che le "rendite sono efficaci solo a decorrere dalla loro notificazione" e ciò vale per gli atti di variazione emessi dopo il 1/1/2000.

In materia si è consolidato l'orientamento di legittimità in base al quale per gli atti di variazione emessi dopo il 1° gennaio 2000, la notificazione dei medesimi al titolare della posizione costituisce condizione legale di efficacia ed utilizzabilità della nuova rendita" (Cass. Civ., sentenza n. 17825 del 19 luglio 2017). In tale senso la sentenza del 09/01/2020 n. 3 ,Comm. Trib. Reg. per l'Umbria.