Contenzioso tributario: la notifica a mezzo poste private è inesistente ( CTR per la Sicilia del 22/08/2018, n. 3477).

In tema di contenzioso tributario, la notifica a mezzo posta dell'atto impositivo effettuata mediante servizio gestito da un licenziatario privato deve ritenersi inesistente, e come tale non suscettibile di sanatoria.

L'art. 4, comma 1, lett. a, D. Lgs. n. 261/1999, pur liberalizzando i servizi postali, ha stabilito, difatti, che per esigenze di ordine pubblico sono comunque affidate in via esclusiva dalle Poste Italiane S.p.a. le notificazioni a mezzo posta degli atti di cui alla L. n. 890/1982, tra cui vanno annoverate quelle relative agli atti tributario sostanziali e processuali. In tale senso la sentenza della CTR per la Sicilia del 22/08/2018, n. 3477).