Omessa notifica della variazione di rendita catastale: nullità dell'accertamento ( sentenza del 09/01/2020 n. 3 - Comm. Trib. Reg. per l'Umbria -)

L' omessa notifica di variazione di rendita catastale (nella specie impianto fotovoltaico imbullonato) comporta la nullità dell'accertamento poiché l'art.74 comma 1 della legge n. 342/00 dispone espressamente che le "rendite sono efficaci solo a decorrere dalla loro notificazione" e ciò vale per gli atti di variazione emessi dopo il 1/1/2000.

Leggi tutto...

Notifica a mezzo pec: nulla se non proviene dai pubblici registri (CTP di Perugia, sentenza n. 379/19, CTP Taranto n. 401/19)

In materia di notifiche a mezzo pec, la notifica è viziata ed insanabile se l'indirizzo pec del notificante non proviene dagli elenchi pubblici.
La Corte di cassazione, con l’ordinanza numero 17346/19, ha affermato che la notifica effettuata con modalità telematiche è da considerarsi viziata, se il notificante utilizza il proprio «indirizzo di posta elettronica certificata» non risultante da pubblichi elenchi.

Leggi tutto...

Nullità dell'avviso di liquidazione in assenza di motivazione ( Cass.ord. del 10.01.2020, n. 310)

In materia di imposta ipotecaria e catastale a seguito di successione, la motivazione dell'avviso di rettifica e di liquidazione, deve enunciare, pena la nullità, i criteri astratti in base ai quali è stato determinato il maggior valore.

Leggi tutto...

Nulla l'ingiunzione sottoscritta da soggetto esterno alla Pubblica Amministrazione ( Ctr per la Toscana, con la sent. del 23.01.2020, n. 107)

L'ingiunzione di pagamento emessa da un soggetto non abilitato è nulla. Nel caso in esame si trattava di un'ingiunzione con cui si chiedeva il pagamento dell'Imu. L'ingiunzione era stata sottoscritta da soggetto esterno alla Pubblica Amministrazione in forza di procura "ad litem". La ctp di Pistoia ha annullato l'ingiunzione impugnata ritenendo fondate le eccezioni sollevate dal contribuente.

Leggi tutto...

Tia: illegittime le delibere successive alla data di entrata in vigore del Codice dell'Ambiente ( Cass. del 23.12.2019, n. 34283)

Il Codice dell'ambiente, entrato in vigore a partire dal 29.04.2006, ha soppresso la Tia ( tariffa di igiene ambientale) introdotta dal decreto legislativo 22/97 (il cosiddetto "decreto Ronchi")ed ha introdotto la Tia 2 (la tariffa integrata ambientale).

Leggi tutto...

Frode Carosello:onere della prova spetta al Fisco ( Cass., ord. del 17.12.2019, n. 33320)

In caso di contestazione di fatture soggettivamente inesistenti spetta all'Ufficio provare, anche attraverso presunzioni purché gravi, precise e concordanti, non solo la fittizietà del fornitore, ma anche che il contribuente era consapevolmente partecipe della frode, ovvero che se ne sarebbe potuto rendere conto usando l'ordinaria diligenza.

Leggi tutto...

Nullità dell'accertamento emesso prima dei 60 giorni dal pvc (Cass., ordin. del 14/01/2020 n. 474)

L'accertamento emesso prima dei 60 giorni dalla consegna del prodromico Pvc è nullo. Tale termine, in caso di accesso presso la sede del contribuente, va rispettato per tutti i tributi, armonizzati e non.

Leggi tutto...